Menu

Conviene la Badante o Casa di Riposo ?

avvocato Angelo Massaro 0 1

Casa di riposo o badante: cosa scegliere?

L’età media in Italia (ma anche nel resto d’Europa) si sta alzando sempre di più e di conseguenza, sono sempre di più gli anziani che, grazie all’allungarsi dell’aspettativa di vita, superano abbondantemente gli ottant’anni.

Questo però comporta anche nuove problematiche come quella di garantire una assistenza a quegli anziani che siano parzialmente o totalmente incapaci di badare a loro stessi o non siano del tutto autosufficienti.

Di conseguenza, negli ultimi anni sul territorio italiano abbiamo assistito ad un proliferare di insorgere di case di accoglienza per anziani, case di riposo ma anche della disponibilità di sempre più badanti, spesso straniere, disposte a convivere qualche ora (o h24) con le persone anziane che assistono.

Circa la definizione: una Casa di Riposo è adibita ad ospitare anziani autosufficienti, la RSA accoglie anziani non autosufficienti.

Badanti e case di riposo sono quindi soluzioni utili per le persone anziane che non siano del tutto autosufficienti, ma quale è la soluzione migliore?

La risposta è: dipende. Infatti ci si può rivolgere sia ad una colf che ad una casa di riposo per gestire l’assistenza di un anziano, ma sono soluzioni molto diverse fra loro.

L’assistenza della badante è in genere una soluzione che viene preferita quando l’anziano preferisca rimanere nella sua abitazione, in un contesto che gli sia familiare. Altresì, si tratta della soluzione ideale per l’anziano che conservi un po’ di autosufficienza nello spostarsi e negli atti di vita quotidiana, e che non abbia bisogno di eccessiva assistenza medica.

In questi casi, una badante esperta potrà prendersi cura di lui nelle incombenze della vita quotidiana, ad esempio aiutandolo nel fare la spesa, pulire la casa, svolgere commissioni, aiutandolo nella gestione della vita quotidiana e dell’assunzione di medicine, nell’igiene personale, o anche semplicemente facendogli compagnia.

Sensi di colpa a mettere un genitore in casa di riposo

Questo garantisce una maggiore sicurezza per l’anziano, che è sempre in casa con qualcuno (se si ha una badante convivente) e che può comunque restare all’interno del suo ambiente familiare, il che evita lo spaesamento ed il senso di abbandono che talora una persona anziana vive se viene costretto a cambiare ambiente di vita in tarda età.

Alzheimer casa di riposo o badante

La casa di riposo è invece una soluzione che può essere più indicata per casi particolari: ad esempio anziani che abbiano bisogno di una spiccata assistenza, anche di tipo medico, anziani costretti a letto e che non siano autosufficienti (come malati alzheimer).

La demenza di Alzheimer porta le persone anziane a dimenticare alcune cose, per arrivare al punto in cui non riescono più a riconoscere nemmeno i familiari.

La presenza di numeroso personale formato darà una tranquillità in più in questi casi particolari. In questi centri la presenza di personale, incluso quello medico, 24 ore su 24, può offrire garanzie in più per quelle persone che siano in condizioni più delicate.

Tuttavia la casa di riposo può essere anche la soluzione ideale per quegli anziani che, pur autosufficienti, vogliano stare più in compagnia di altre persone e prediligano quindi trasferirsi in una struttura ad hoc piuttosto che restare a casa con l’assistenza di una badante.

Costi della Casa di Riposo RSA

Costo mensile medio della casa di riposo, che normalmente includei i pasti, il consumo di energia elettricità e assistenza del medico generico, si aggira tra i 1500 e 1900 euro.

Importo che si alza per gli anziani che sono più bisognosi di assistenza degli specialisti e personale infiermieristico presente 24 ore al giorno.

Vuoi un preventivo, scrivici

    Il tuo nome

    La tua email

    Città

    Il tuo messaggio


    Leave a Reply

    Leave a Reply

    error: Content is protected !!