Conversione della patente di guida estera

CONVERSIONE PATENTE DI GUIDA ESTERA

Per tutti i cittadini stranieri presenti in Italia esiste la possibilità di effettuare la conversione della propria patente di guida. A seconda dei requisiti in possesso dallo stesso cittadino vigono delle varianti atte al rinnovo stesso.

Per tutti i cittadini stranieri residenti in Italia da almeno un anno, vi è la possibilità di guidare usando la patente che gli è stata rilasciata dal suo stato di origine. E’ possibile fare ciò solo se il cittadino è però in possesso del permesso internazionale di guida o in alternativa di una traduzione giurata della patente stessa. Solo dopo il secondo anno, la patente deve essere convertita in una patente di guida italiana o essere conseguita ex-novo.

Esistono delle varianti anche in base al paese che ha rilasciato la patente stessa. Se si tratta di un paese facente parte dell’UE non vigerà l’obbligo ma solo la facoltà di richiedere la conversione della propria patente. Nel caso in cui invece la stessa fosse stata rilasciata da un paese non facente parte dell’UE, la conversione può avvenire solo con gli stati con cui l’Italia ha stabilito rapporti di reciprocità.

Per far si che la stessa patente possa essere convertita, bisogna all’atto della presentazione della stessa, unire una traduzione integrale della patente in questione con allegata un’attestazione di autenticità che viene rilasciata dal Consolato dello Stato estero in Italia. All’atto della consegna della patente italiana, l’altra verrà ritirata perdendo ogni valore.

Per quanto riguarda invece il fattore conversione della patente italiana senza esami, è possibile solo per quei cittadini stranieri in possesso di relativa patente residenti in Italia da almeno quattro anni. Per tutti coloro che invece sono residenti nel Pese da più di quattro anni, la conversione avrà luogo solo se il titolare decide di sottoporsi agli esami di revisione della stessa.

Va ricordato che le patenti di guida rilasciate da Stati esteri appartenenti all’UE , hanno valore pari a quelle italiane. Alla luce di quanto detto, coloro che ne fossero in possesso possono circolare liberamente fino alla data prevista della scadenza. Solo a questo punto, il cittadino si rivolgerà all’Ufficio di Motorizzazione e potrà effettuare la relativa conversione, che può anche essere richiesta prima del periodo di scadenza della stessa.

Preme comunque sottolineare che tutti i cittadini in possesso di patente di guida rilasciata da uno Stato dell’UE, una volta acquisita la cittadinanza devono osservare tutte le disposizioni previste in materia di durata della patente stesso e relativo controllo medico.

avvocati studio legale Imperia Sanremo

Studio legale in Imperia, via Giorgio Des Geneys 8

Il tuo nome

La tua email

Città

Il tuo messaggio



error: Content is protected !!