Cos’è l’amministrazione di sostegno

L’amministrazione di sostegno è un istituto previsto per far fronte a varie tipologie di persone non autonome: anziani, disabili fisici o psichici, alcolisti, tossicodipendenti, malati gravi e terminali, persone colpite da ictus, ecc.

L’amministratore viene nominato dal giudice tutelare e scelto preferibilmente nello stesso ambito familiare dell’assistito; infatti, possono essere nominati amministratore di sostegno: il coniuge, purché non separato legalmente, la persona stabilmente convivente, il padre, la madre, il figlio o il fratello o la sorella, e comunque il parente entro il quarto grado. In alternativa l’amministratore viene scelto tenuto conto dell’esclusivo interesse del beneficiario.

La domanda può essere presentata dall’interessato, anche se minore, interdetto o inabilitato, dal coniuge, dalla persona stabilmente convivente, dai parenti entro in 4° grado, dagli affini entro il 2° grado, dal tutore o curatore e dal pubblico ministero.

I responsabili dei servizi sanitari e sociali, se a conoscenza di fatti tali da rendere necessario il procedimento di amministrazione di sostegno, devono proporre il ricorso o darne notizia al pubblico ministero.

L’amministratore di sostegno deve periodicamente riferire al giudice tutelare circa il suo operato e circa le condizioni di vita e salute del beneficiario e annualmente deve rendere il conto della propria gestione economica.

MODELLO

RICORSO PER LA NOMINA DI AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

AL GIUDICE TUTELARE
DEL TRIBUNALE DI

Il sottoscritto……………………………………………..… nato a…………………..……………….il……………………… residente in …………………….…..………… via ……….………………………………………. n …………
tel..……………………………………, fax …………..………………,
nella sua qualità di ………………………………….……… del/lla signor/a …………………………………………..

CHIEDE

che venga nominato un amministratore di sostegno per il beneficiario
sig./sig.ra ……………………………………… nato/a a …….……………………… il …………………
residente (o domiciliato) in ……………………………………via ………..………………………..…………., n …………… ,
con abituale dimora in ………………..………………..….via…………………………………………………., n …………

A tal fine espone che:

1. Il beneficiario/la beneficiaria si trova nella impossibilità parziale / totale / temporanea / permanente di provvedere ai propri interessi.

2. Infatti, come risulta dalla certificazione medica che si allega, il beneficiario è affetto dalle seguenti patologie/infermità:
………………………………………………………………………………………………………………………………….
………………………………………………………………………………………………………………………………….
3. La persona si trova conseguentemente nell’impossibilità di provvedere in modo autonomo ai propri interessi, in quanto non in grado di compiere le più comuni ed elementari attività concernenti la vita quotidiana, prendersi cura della persona e della propria salute e ad attendere all’amministrazione e gestione dei propri beni .

4. La situazione rende necessaria la nomina alla persona di un amministratore di sostegno per il compimento degli atti di ordinaria e di straordinaria amministrazione quali:

  • gestione ed amministrazione del Conto Corrente e dei depositi del Beneficiario, custoditi o in essere presso Banche o Poste con apertura di un Conto Corrente intestato al Beneficiario ( nel caso non sia esistente)
  • gestione ordinaria del Patrimonio e delle Rendite , sotto elencate
  • riscossione della pensione e/o idennità di accompagnamento con disponibilità di utilizzo del predetto ammontare per le esigenze ordinarie della persona e per l’ordinaria amministrazione dei suoi beni.
  • Presentazione del consenso informato per cure e trattamenti sanitari che si rendessero necessari per la salute della Persona.
  • poter presentare istanza per la riscossione dell’assegno di mantenimento e delle rate di pensione di reversibilità non incassate, per la richiesta di assistenza sanitaria e di eventuali sussidi.
  • poter presentare eventuale dichiarazione dei redditi e sottoscrivere atti di natura fiscale.
  • poter definire la residenzialità più idonea per la tutela delle esigenze del Beneficiario

si indica che per i principali bisogni di assistenza e di cura del beneficiario, le spese mensili ammontano a _______,00 €. e che le stesse sono sostenibili con le attuali rendite disponibili, mentre il residuo sarà accantonato sul Conto Corrente

si fa presente che , sentiti i Famigliari, Assistenti Sociali e Medici, il luogo ove li Beneficiario dovrà risiedere sarà _______________________________e saranno incaricati soggetti terzi all’assistenza del Beneficiario, remunerandoli per l’attività svolta e verificando periodicamente l’adeguatezza dell’assistenza e delle cure.
________________________________________________________________________________

5. E’ persona idonea e disponibile a ricoprire l’incarico di A.S. il/la signor ________________________________

6. I parenti del beneficiario, tuttora viventi sono:

Coniuge:
Cognome e nome ………………………………………..
Luogo e data di nascita……………………………………………………………….
Domicilio…………………………………………………………………………………..

Figli:
Cognome e nome …………………………………………………………………………………..
Luogo e data di nascita……………………………………………………………….
Domicilio…………………………………………………………………………………..
Cognome e nome …………………………………………………………………………………..
Luogo e data di nascita……………………………………………………………….
Domicilio………………………………………………………………………………….…

ecc..

7. Il beneficiario è titolare di pensione e/o di indennità di accompagnamento mensili per complessivi € …………………….. e di altre rendite (a titolo di canoni o interessi o frutti) per €……………………………

8. il beneficiario è proprietario / comproprietario / usufruttuario dei seguenti beni immobili4:
………………………………………………………………………………………………………………. …………………………………………………………………………………………………………………………….

ALLEGA:
fotocopia del documento di identità del ricorrente e della persona beneficiaria;
certificato medico o copia di documentazione clinica della persona beneficiaria (preferibilmente rilasciati da struttura medica pubblica o dal medico di base);
STATO di FAMIGLIA – Dichiarazione sostitutiva di Certificazione o di Atto di Notorietà della persona beneficiaria per la quale si richiede la nomina dell’amministratore di sostegno;
estratto dell’atto di nascita della persona beneficiaria ( non autocertificabile)
Comunicazione di pensione  dell’Ente Previdenziale ( es. libretto di pensione INPS, mod. OBIS o altro documento ufficiale dell’Ente) ,attestato di erogazione dell’indennità di accompagnamento e di altre eventuali rendite mensili della persona beneficiaria;
estratto aggiornato del conto corrente bancario o postale intestato al beneficiario;
copia ultima dichiarazione dei redditi della persona beneficiaria;
documentazione catastale relativa agli immobili di cui il beneficiario è proprietario o copia dei rogiti notarili di acquisto;
marca da € 27,00;

NB: Qualora il beneficiario non possa comparire all’udienza che verrà fissata per essere esaminato dal Giudice Tutelare, occorre produrre certificato medico di INTRASPORTABILITA’ (rilasciato dalla struttura che ospita il beneficiario o da medico specialistico se il medesimo è domiciliato presso la propria abitazione).
In mancanza di tale documento, il beneficiario si dovrà presentare in udienza.

, il …………………………….

Firma del ricorrente

avvocato studio legaleStudio legale in Imperia, via G. Des Geneys 8
avvocato Imperia – Sanremo


error: Content is protected !!