L’acquisizione della cittadinanza per residenza

In Italia la cittadinanza italiana per residenza si acquista in vari modi.

Innanzitutto, si acquista in maniera automatica per nascita da almeno un genitore italiano, per nascita su territorio italiano (al compimento dei 18 anni), per adozione da parte di un cittadino italiano. Ma a questi casi vanno aggiunti anche due possibilità di ottenere la cittadinanza previa domanda.

Si può, infatti, acquisire la cittadinanza sia per matrimonio che per residenza. Vediamo, dunque, come si ottiene la cittadinanza italiana per residenza. Iniziamo con il dire che, per richiedere la cittadinanza italiana per residenza si deve essere o un cittadino straniero nato in Italia o un cittadino di un Paese UE o di un Paese Extra UE residente in Italia. Tuttavia, la questione non è così semplice perché ci sono dei requisiti da rispettare. Per inoltrare la domanda, si deve dimostrare di:

avere la residenza legale in Italia da 10 anni e questo vale per i cittadini extracomunitari;

avere la residenza legale in Italia da 3 anni per i cittadini discendenti da cittadini italiani per nascita e per i nati in Italia;

avere la residenza legale in Italia da 5 anni per i maggiorenni adottati da cittadini italiani, per gli apolidi, i rifugiati politici e per i figli di genitori naturalizzati italiani che abbiano compiuto 18 anni;

avere la residenza legale in Italia da 5 anni per i cittadini comunitari;

aver prestato per 5 anni servizio presso lo Stato Italiano.

In tutti questi casi sopraccitati si può ottenere la cittadinanza italiana per domanda, previo esperimento dell’iter burocratico richiesto, come in tutti gli altri casi.

avvocati studio legale Imperia Sanremo

Studio legale in Imperia, via Giorgio Des Geneys 8

Il tuo nome

La tua email

Città

Il tuo messaggio

error: Content is protected !!