Polizza fideiussoria per visto turistico

Polizza fideiussione per visto turistico

In questi ultimi mesi sentiamo parlare moltissimo della polizza fideiussoria che riguarda i cittadini che vogliono effettuare una vacanza in Italia e richiedono un permesso o un visto provvisorio meglio conosciuto come visto turistico per l’Italia.

La polizza serve per garantire il sostentamento economico del turista durante il suo soggiorno in Italia, quest’ultima deve essere presentata dallo stesso turista che vuole avere il visto turistico per entrare in Italia. La domanda di visto turistico deve essere presentata al momento in cui si decide di effettuare una visita di pochi mesi nel nostro paese e deve essere data al consolato o all’ambasciata italiana del paese d’origine.

Allegando questo documento il turista sarà in grado di dimostrare allo Stato italiano di avere disponibilità e mezzi finanziari sufficienti per sostenersi durante tutta la sua permanenza in Italia.

Ovviamente la polizza di fideiussione sarà differente in base al visto che si richiede e alla durata di permanenza nel nostro Paese. Secondo il testo unico che riguarda l’immigrazione, lo straniero che vuole entrare in Italia deve essere in possesso di adeguate risorse finanziarie ovviamente l’adeguamento viene deciso secondo una direttiva del Ministero degli Interni.

polizza fieiussoria visto turistico

polizza fieiussoria visto turistico

La polizza fideiussoria potrà essere richiesta direttamente dal turista che decide di passare del tempo in Italia o anche da colui che deciderà di ospitare nel nostro paese il turista. Quindi nel primo caso verrà direttamente mostrata all’ambasciata italiana nel paese d’origine mentre nel secondo caso sarà proprio il cittadino italiano o straniero che regolarmente soggiorno in Italia a dimostrare di voler aiutare il suo ospite ad ottenere il visto provvisorio.

Inutile dirvi che la polizza fideiussoria deve essere rilasciata da una banca o da un assicurazione che sia autorizzata nella gestione del ramo cauzioni, ma oggi giorno è possibile richiederla anche ad alcune società finanziarie che sono abilitate in questo tipo di prodotto finanziario.

In tutti i casi appena citati serve che qualsiasi sia l’ente che eroga la fideiussione debba essere autorizzato a quel tipo di operazione e che quindi sia autorizzato ad operare nel nostro Paese, se così non fosse la fideiussione sarebbe ritenuta nulla.

Ovviamente teniamo a ricordare che il visto turistico nel nostro Paese come in qualsiasi altro paese del mondo non è un diritto ma una concessione che viene data dal governo, per cui anche se si è in possesso della polizza fideiussoria le autorità competenti prima di rilasciare il visto valuteranno con estrema attenzione la situazione del richiedente in quanto occorre sapere se quest’ultimo dopo il soggiorno in Italia o in qualsiasi altro paese del mondo abbia interesse ad entrare nel proprio paese d’origine nuovamente.

Approfondimento : proroga del visto turistico

Studio in Imperia , via G. Des Geneys 8

Il tuo nome

La tua email

Città

Il tuo messaggio



2 Risposte

  1. ottobre 1, 2016

    […] possedere, al momento della domanda, i seguenti requisiti: – comprovata esistenza di mezzi di sostentamento adeguati (ad esempio, documenti di credito o polizza fidejussoria) nella misura prevista dalla Direttiva del […]

  2. ottobre 1, 2016

    […] Approfondimento : polizza fideiussoria per visto turistico […]

error: Content is protected !!