Polizza infortuni

Polizza assicurazione Infortuni

La polizza di assicurazione contro gli infortuni è un contratto con una compagnia di assicurazione, alla quale si paga il premio assicurativo, e questa si impegna a garantire all’assicurato (entro i limiti dei massimali stabiliti) un capitale in caso di una limitazione permanente o parziale della capacità lavorativa, di invalidità o peggio. Questo tipologia di polizza assicura al titolare una protezione per i danni causati da un infortunio in casa, sul lavoro, in vacanza, nella pratica di sport, con una specifica attenzione per l’assicurazione di eventi particolarmente gravi.

Per infortunio si intende l’evento dovuto a causa fortuita che produca danni fisici obiettivamente constatabili, i quali eventi abbiano per conseguenza una invalidità permanente o una inabilità temporanea o altri danni.

polizza infortuni danno

polizza infortuni danno

L’invalidità permanente, totale o parziale, è la perdita definitiva della capacità di svolgere un dato lavoro, magari perché, per esempio, non possiamo più usare una mano o rimaniamo bloccati sulla sedia a rotelle. In caso di invalidità temporanea, la polizza infortuni, Vi tutela dall’eventualità di un infortunio che Vi costringe ad allontanarvi dal lavoro per un certo periodo di tempo.

Le GARANZIE principali coperte dalla polizza assicurazione infortuni sono le seguenti:

  • Decesso;
  • Invalidità Permanente;
  • Rendita Vitalizia;
  • Rimborso Spese di Cura;
  • Pagamento giornaliero per ingessature;
  • Qualora l’infortunio provochi una grave lesione è possibile usufruire di un percorso di riabilitazione/rieducazione funzionale presso strutture altamente qualificate.

SEZIONE ASSICURAZIONE ASSISTENZA

Offre la sicurezza di non essere mai solo ad affrontare le conseguenze dell’infortunio. Infatti, questa assicurazione vi garantisce un aiuto concreto ed efficace: trasporto in ambulanza, fornitura di attrezzature mediche (ad esempio stampelle, sedia a rotelle), persona per svolgere il lavori a domicilio e recapito della spesa a domicilio.

SEZIONE ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE

Se dovete affrontare una causa giudiziaria o semplicemente rivolgervi a un avvocato per la richiesta di risarcimento nei confronti dell’eventuale responsabile dell’infortunio, la garanzia offerta dall‘assicurazione vi da l’indennizzo delle relative spese, con la libertà di scegliere l’avvocato che preferite.

Vi consigliamo vivamente di non sottovalutare questo tipo di polizza assicurativa, cadendo nell’errore comune di considerarla più adatta a certe categorie di persone (artigiani, liberi professionisti, lavoratori autonomi, sportivi professionisti) piuttosto che altre (studenti, casalinghe ecc.).

Per il Vostro bene e dei Vostri cari è importante assicurarsi al fine di tutelarsi dalla possibilità del verivicarsi di un evento spiacevole.

Assicurazione Casalinghe

Tra le polizze infortuni per la persona è diventata obbligatoria l’assicurazione casalinghe dal 31 Marzo 2001. La polizza ha durata annuale e deve essere pagata entro il 31 Marzo di ogni anno.

Vediamo chi è tenuto ad assicurarsi:

L’ obbligo di stipulare l’assicurazione casalinghe presso l’Inail è previsto per tutte le persone tra i 18 e i 65 anni compiuti, che svolgono in casa “attività in via esclusiva” nei confronti di persone del proprio nucleo familiare.

L’obbligo per l’assicurazione casalinghe è condizionato dal fatto che l’attività domestica deve essere svolta “in via non occasionale” e “finalizzata alla cura delle persone che compongono il proprio nucleo familiare”.

Precisiamo anche i single che svolgono l’attività domestica come scritto sopra sono tenuti ad assicurarsi poiché il nucleo familiare può essere costituito anche da una sola persona.

Possono assicurarsi anche i pensionati di età non superiore a 65 anni, persone maggiorenni che lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia, cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia.

Alcune categorie di lavoratori, per i periodi in cui non svolgono attività lavorativa, possono stipulare l’assicurazione casalinghe, a queste categorie appartengono i lavoratori in cassa integrazione ordinaria o straordinaria, quelli in mobilità, chi ha un lavoro stagionale, temporaneo o a tempo determinato. Anche se si tratta di periodi brevi il premio assicurativo va versato per l’intero anno, ma la copertura assicurativa è valida soltanto all’interno dei periodi in cui non si svolge attività lavorativa.

Sono esonerate dal pagamento di tale assicurazione, le casalinghe il cui reddito lordo non supera i 4.648,11 euro e il cui nucleo familiare non raggiunge i 9.296,22 euro lordi. In tal caso, lo Stato si farà carico della corresponsione del premio.

Copertura assicurativa

L’assicurazione casalinghe copre infortuni, accaduti in ambito domestico, che causano inabilità permanente al lavoro non inferiore al 27% o morte (da Maggio 2006). Sono coperti tutti gli derivanti dalla presenza di animali domestici, dall’ attività di cura dell’ambiente domestico, purché si tratti di lavori di piccola manutenzione, dall’ esercizio di attività finalizzate alla cura di persone, anche se estranee al nucleo familiare.

Sono esclusi dalla copertura dell’ assicurazione casalinghe tutti gli infortuni non causati dal lavoro domestico o derivanti da calamità naturali come il crollo degli immobili.

avvocato Imperia Sanremo studio legale

Studio legale in Imperia, via G. Des Geneys 8
avvocato studio legale Imperia – Sanremo

Il tuo nome

La tua email

Città

Il tuo messaggio


5 Risposte

  1. marzo 17, 2016

    […] Previous story Polizza infortuni […]

  2. novembre 6, 2016

    […] se non si ha stipulato una polizza e si subisce il danneggiamento da parte di soggetto nullatenente, non c’è nulla che si possa […]

  3. marzo 18, 2017

    […] sesso (gli uomini pagano più delle donne); – la provincia di residenza, in alcune province il premio assicurativo è più alto. • I parametri di tipo oggettivo sono principalmente dipendenti dal tipo di […]

  4. luglio 9, 2017

    […] ricevuta di ritorno, facendo riferimento al fatto e chiedendo il risarcimento del danno. Sarà l’assicurazione della scuola a risarcirvi, offrendovi una […]

  5. luglio 26, 2017

    […] tipologia di assicurazione, chiamata polizza globale fabbricati, tutela i condomini dagli eventuali danni provocati all’immobile o dai danni […]

error: Content is protected !!