Quale contratto per la badante in sostituzione

Contratto sostituzione riposi

Come sostituire la badante durante il riposo

La badante può essere un aiuto consistente in casa, può assistere persone non autosufficienti e di conseguenza essere un valido sostegno per la famiglia. Tuttavia, anche in caso di assistenza continua, la badante ha diritto ad avere dei giorni di riposo come tutti i lavoratori.

Lo prevede la legge: il CCNL del lavoro domestico prevede che anche colf e badanti usufruiscano di un periodo di riposo dal lavoro. In questi casi, per facilitare il datore di lavoro, è possibile sostituire il lavoratore durante il riposo con una fattispecie contrattuale ad hoc che si chiama ‘contratto sostituzione riposi’ e che permette appunto di chiamare al lavoro un sostituito della colf.

Il contratto in questione è previsto dallo stesso CCNL lavoro domestico, e in sostanza prevede alcune caratteristiche. Innanzitutto, è possibile sostituire con questa fattispecie contrattuale solo una badante full time che si occupa dell’assistenza delle persone non autosufficienti.

Non solo, è anche necessario che il nuovo assunto sia assunto con lo stesso inquadramento contrattuale per il lavoratore principale, che si trova a riposo, e che sia convivente o non convivente (questo dipende ovviamente dalle reali necessità della persona che viene assistita).

Anche la badante sostitutiva deve avere la paga oraria, con indennità di vitto ed alloggio, se si tratta di un lavoro convivente.

Bisogna considerare che anche per il contratto sostituivo di riposo bisogna rispettare la legge per quanto riguarda la retribuzione minima oraria, applicata sia nei giorni feriali che festivi (domeniche incluse).

Il contratto sostitutivo deve indicare chiaramente gli orari giornalieri (bisogna coprire ovviamente l’orario del lavoratore che è a riposo, per consentire che si tratti di una reale sostituzione).

La paga oraria è quella che è prevista come minimo dal CCNL nazionale.

Si tratta di 7,45 euro all’ora, per badanti in sostituzione di livello CS, e 8,98 per badanti di livello D più come detto anche indennità di vitto e alloggio se la persona si ferma anche a dormire.

Vuoi un preventivo, scrivici

    Il tuo nome

    La tua email

    Città

    Il tuo messaggio


    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Content is protected !!