Riabilitazione penale

Legge di cittadinanza e riabilitazione

La riabilitazione penale è una procedura che consente alla persona condannata, che ha manifestato sicuri segni di ravvedimento, di ottenere l’estinzione delle pene accessorie e di ogni altro effetto penale della condanna.

Secondo la legge di cittadinanza all’articolo 6 comma 3,la riabilitazione fa cessare gli effetti preclusivi della condanna”.

Quindi è consigliabile presentare domanda di cittadinanza italiana solamente dopo aver proceduto alla riabilitazione penale del richiedente passaporto italiano.

Condizioni per ottenere la riabilitazione

La persona che, avendo riportato una condanna penale, si trovi nelle seguenti condizioni:

Siano trascorsi almeno 3 anni (8 anni se vi è stata dichiarazione di recidiva – art. 99 commi 2, 3, 4 ; 10 anni se vi è dichiarazione di delinquenza abituale – artt. 102- 103; o di delinquenza professionale – art. 105 ; o di delinquenza per tendenza – art. 108) dal momento in cui la pena è estinta

Durante il periodo la condotta sia stata buona (non ci devono essere denunce o pendenze in corso);

Devono essere stati risarciti i danni alle parti lese (indipendentemente dalla loro costituzione come parte civile).

Il richiedente non deve essere stato sottoposto a misura di sicurezza (o la misura di sicurezza deve essere stata revocata) e deve aver adempiuto le obbligazioni civili derivanti dal reato (risarcimento del danno), salvo che dimostri di trovarsi nell’impossibilità di adempiere.

Infine occorre il pagamento delle spese processuali

avvocati studio legale Imperia Sanremo
Studio legale in Imperia, via Giorgio Des Geneys 8

Il tuo nome

La tua email

Città

Il tuo messaggio


Una risposta

  1. Avatar pena già scontata ha detto:

    salve sono stato condannato a 3 anni ma ho già scontato la pena due anni fa mia moglie è italiana cosa devo fare per chiedere la cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!