Risarcimento danni da morso di cane

Sono stato morso da un cane, cosa fare legalmente

Il risarcimento danni da morso di cane è espressamente previsto dal nostro codice civile all’articolo 2052, il quale prevede che Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo che lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito“.

Si tratta pertanto di una responsabilità particolarmente gravosa per il proprietario del cane il quale risulta essere sempre responsabile per il suo animale fatto salvo il caso in cui non riesca a provarne il caso fortuito, quindi con onere probatorio a suo carico.

Il danneggiato invece è tenuto a provare il nesso di causalità tra l’evento dannoso, il cane e la proprietà del cane da parte del presunto responsabile.

La Suprema Corte di Cassazione ha chiarito, inoltre, con una sentenza mai smentita (Cass. Civ. n. 9037 del 15 aprile 2010) che non è sufficiente la prova di aver utilizzato la comune diligenza nella custodia del cane per essere liberato dalla responsabilità. La responsabilità del padrone dell’animale è sia di tipo penale che civile, e dobbiamo evidenziare come di recente i togati hanno liquidato anche il danno di tipo biologico, anche se non espressamente richiesto.

Per quanto riguarda il risarcimento danni per i bambini morsi da cane, questa sussiste anche nel caso in cui il bambino fosse tenuto per mano dalla madre e non in braccio, non integrando una ipotesi di caso fortuito.

Responsabilità del comune per i cani randagi

Il Comune è responsabile dei danni patiti in ciclomotore aggredito da un cane randagio durante la marcia del mezzo (Cassazione 2741/2015), atteso che l’ente territoriale, ai sensi della legge-quadro 14 agosto 1991 n. 281 e delle leggi regionali in tema di animali di affezione e prevenzione del randagismo,

Il Comune è tenuto in correlazione con gli altri soggetti indicati dalla legge al rispetto del dovere di prevenzione e controllo del randagismo sul territorio di competenza.

Se accarezzi un cane altrui e ti morde: hai diritto al risarcimento?

Chi ha un cane deve essere pienamente consapevole di avere una grossa responsabilità sotto il profilo giuridico. Sia che si tratti di cane piccolo che di un cane molto grande, infatti, la possibilità che esso morda una persona non è mai da escludere, anche se si tratta di un cane molto buono e che non ha mai dato cenni di squilibrio.

Un caso affatto infrequente è quello della persona che, mentre accarezza il cane altrui, viene morsa : in quel caso si ha il diritto ad un risarcimento del danno ?

Come vi abbiamo già posto in evidenza, il codice civile all’articolo 2052, prevede che “Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo che lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito“.

Caso fortuito o no ?

È possibile da parte del padrone provare il caso fortuito se un terzo accarezza il suo cane ?

Si parla di caso fortuito nel caso di “evento imprevedibile e inevitabile”.

La Suprema Corte di Cassazione ha spiegato che “Il convenuto (rectius, il padrone del cane), per liberarsi dalla responsabilità, dovrà provare non già di essere esente da colpa o di aver usato la comune diligenza e prudenza nella custodia dell’animale, bensì l’esistenza di un fattore, estraneo alla sua sfera soggettiva, idoneo ad interrompere quel nesso causale (Cass. 7260 del 2013).

risarcimento da morso di cane
risarcimento da morso di cane

Qualora un cane morda un terzo, pertanto, seppur conosciuto dal cane stesso come nel caso esaminato dagli ermellini, deve intervenire un fattore esterno per provocare l’interruzione del nesso causale ed escludere, quindi, la responsabilità del padrone.

Un esempio – sebbene si tratti di un esempio più di scuola che facilmente realizzabile – potrebbe essere quello del fulmine che spaventi il cane mentre viene accarezzato e che lo spinga a mordere il terzo : in questo esempio il caso fortuito interromperebbe il nesso causale perché si tratta di un evento estraneo alla responsabilità soggettiva del padrone.

Fatta eccezione per i casi in cui si verifichino questi detti eventi imprevedibili, perciò, il padrone risarcirà il terzo morso per il danno ex art. 2052 c.c.

Se ad essere morsicata è la colf del proprietario dell’animale

Una lavoratrice domestica riferiva che mentre lavorava presso l’abitazione dei datori era vittima di aggressione dal loro cane mentre effettuava la pulizia delle finestre. L’aggressione del cane l’avrebbe fatta cadere dalla scala causando l’infortunio sul lavoro

La Corte di Cassazione con ordinanza n. 30519 del 22 novembre 2019 ha respinto il ricorso della collaboratrice domestica aggredita dal cane della famiglia datrice in quanto la sola domanda di indennizzo per responsabilità di omessa custodia dell’animale ex articolo 2052 c.c. non ricomprende anche quella relativa alla responsabilità del datore di lavoro.

La colf doveva agire con una domanda di risarcimento per violazione dell’articolo 2087 c.c. e quindi invocando la responsabilità come datore di lavoro.

Reato di lesioni personali al proprietario di un pastore tedesco che scappando da un recinto morde una minore

Condannato per il reato di lesioni il proprietario del pastore tedesco che, uscito dal recinto, si avvicina a una minore mentre si reca alla fermata dell’autobus e la morde provocandole lesioni guaribili in una settimana. Ritenuto responsabile con colpa generica per non aver provveduto alla custodia del pastore tedesco che, una volta uscito sulla pubblica via, ha aggredito e morso la minore.

Sufficienti a confermare l’accaduto le testimonianze della madre della minore, di un sanitario e di un maggiore della Polizia Municipale, perché le dichiarazioni rese sono risultate attendibili e credibili.

Così la decisone della Cassazione sentenza n. 29856/2022

Non è sufficiente che il cane si trovi in un luogo privato e recintato

Prevalente l’indirizzo giurisprudenziale secondo cui, al fine di escludere la colpa rappresentata dalla mancata adozione delle debite cautele nella custodia di animali, non è sufficiente che l’animale si trovi in un luogo privato e recintato ma è necessario che tale luogo abbia caratteristiche idonee ad evitare che l’animale possa sottrarsi alla custodia e al controllo e arrecare danno a terzi.

Al detentore di un animale si impone l’obbligo di controllarlo e di custodirlo, adottando ogni cautela per evitare e prevenire possibili aggressioni a terzi anche all’interno dell’abitazione.

La pericolosità del genere animale non è limitata esclusivamente ad animali feroci ma può sussistere anche in relazione a quelli domestici come il cane.

Riconosciuta la responsabilità per lesioni colpose in capo alla proprietaria di un cane di grossa taglia per non aver adottato le cautele necessarie ad impedire che il predetto animale aggredisse la persona offesa cagionandogli una lesione alla coscia e il cagnolino.

Così la cassazione penale sentenza n. 13464/2020

avvocati studio legale Imperia Sanremo
Studio legale in Imperia, via Giorgio Des Geneys 8

    Il tuo nome

    La tua email

    Città

    Il tuo messaggio

    Chiedo scusa sono stato denunciato da una ragazza perché’ a suo dire il mio cane l’avrebbe morsa lei sulla denuncia ha messo le testuali parole mentre passeggiavo mi incontravo con il sig. ….con il cane al guinzaglio e lo stesso mi azzannava al braccio dx il giorno dell’udienza ha dichiarato che mentre passeggiava si avvicinava allo scrivente per accarezzare il mio cane è la mordeva premetto che il mio cane non ha morso nessuno in quella circostanza un cane di taglia medio piccola senza padrone e guinzaglio si è’ avvicinato al mio cane di taglia grande un siberian husky e la ragazza si è messa tra i due cani Che cercavano il contatto che non avveniva dandomi le spalle e in detta circostanza il cane randagio le ha procurato una piccola ferita lacero contusa come da referto medico premetto che il mio cane lo avevo preso per la pettorina ed avvicinato al mio fianco dx la stessa poco dopo si recava in ospedale e al dottore alla domanda cane morsicatore rispondeva cane randagio allo scadere dell’ultimo giorno utile mi ha querelato dicendo che da cane randagio il cane era il mio chiedendomi un risarcimento di .. dove abito io sul muro di una vecchia abitazione viene riportata a caratteri grandi PIÙ’ CONOSCO GLI UOMINI PIÙ’ AMO GLI ANIMALI penso che la stessa non sia stata scritta a caso


    14 risposte

    1. morsi ha detto:

      Il mio cane ha subito morsi non gravi su tutto il corpo, le hanno tolto un piccolo pezzo d’orecchio ed ha subito due morsi gravi all’interno delle zampe posteriori in cui in uno sono stati necessari punti di sutura. Io sono andato al pronto soccorso, .. dopo mi ha raggiunto solo per dirmi di dire che sono stato attaccato da un cane per strada di cui non conoscevo il proprietario, ma io ho detto la verità dando le sue generalità. Al pronto soccorso mi hanno dato una prognosi di 10 giorni a cui sono stati aggiunti altri 10 giorni dal mio medico di base. Ho dovuto tenere fasciate e curare quotidianamente entrambe le mani per due settimane, con conseguente impossibilità di utilizzarle, dopo le due settimane ho tolto la fasciatura alla mano sinistra e alla destra ho potuto toglierla solo il 21 dicembre su indicazione del mio medico curante.
      I quattro cani non sono nuovi ad aggressioni del genere perché hanno già ucciso due cani, svariati gatti e attaccato altri cani senza ferirli mortalmente. Nonostante questo il proprietario li ha ancora tutti e li porta in giro contemporaneamente senza museruola. Vorrei evidenziare che per me ed il mio cane è stato uno shock non da poco, adesso lei fa fatica a relazionarsi con gli altri cani perché ha un atteggiamento molto più “sull’attenti” e io quando vedo tanti cani e sono con il mio ho un po’ di paura ad entrare a contatto con loro.

    2. morso cane ha detto:

      Ho avuto un infortunio per morso di cane l’inail mi ha pagato danno biologico e stipendio regolare. All’inizio dell’accaduto ho scritto lettera raccomandata alla proprietaria. Se a chiusura dell’infortunio non chiedessi piu’ nulla alla proprietaria del cane potrebbero chiamarmi in tribunale? Poiche’ la proprietaria del cane dice che l’ho querelata

    3. cane ha detto:

      Tre mesi fa il mio cane, al guinzaglio, ha morsicato una ragazza che era stata ripetutamente avvisata di non accarezzarlo. È un cane piccolo e vecchio, non ha lasciato ferite, ma la ragazza ha chiamato l’ambulanza ed al pronto soccorso le han dato .. di prognosi perché le faceva male il polso (dolore che si è causata levando di scatto la mano).
      Ora, ai tempi non avevo ancora un’assicurazione, e l’avvocato della ragazza chiede risarcimento di danni fisici, morali ed economici. Devo risarcire? A quanto ammonterebbe secondo voi? La ragazza tra l’altro è nullafacente , nessun contratto di lavoro.

    4. cani ha detto:

      porta al guinzaglio , regolamentare, ( il mio cane non puo’ mai restare libero se non in aree protette, ma questo e’ un parco giochi per bimbi ) quando alle spalle sopraggiunge un altro cane ( razza meticcia) che con grandi abbai si avvicina sempre piu’ al mio cane, che sta odorando il terreno.
      questo cane meticcio e’ legato con uno di questi guinzagli che si allungano e si accorciano , creando una pressione ad un bottoncino ( all’interno c’e’ un rullo avvolgibile) .
      nell’avvicinarsi troppo il mio cane si sente attaccato e reagisce , agitandosi, ma e’ tenuto ben stretto da una pettorina con maniglia ed il guinzaglio corto . il ragazzo che teneva / conduceva al giunzaglio il cane meticcio, a questo punto non e’ piu’ in grado di riavvolgre il guinzaglio, vista la pressione che esercita il suo cane nell’andare verso il mio .
      il suo guinzaglio si attorciglia a quello del mio cane , si impigliano, cani e guinzagli in una siepe molto fitta , che delimita l parchetto, ed il mio compagno cade, inciampando in una radice . ( erano le 20:00/20:30 e la zona e’ poco illuminata )
      si rialza , e fa di tutto per separare i cani . il mio cane ha morso ( per difendersi ) l’altro cane , ed Il cane meticcio morde alle mani il mio compagno. ( riporta ferite lievi / referto di pronto soccorso)
      Ora il mio cane ha riportato ferite al muso
      il cane meticcio , dei buchi da morsicatura al collo ( sono due razze molto diverse tra loro )
      il mio compagno ferite ad entrambe le mani.
      La Asl di competenza e’ venuta a fare il sopraluogo , ed ora il mo cane e’ stato censito come cane aggressivo , pur avendo riportato lesioni superficiali ed essendo stato attaccato, o quando meno disturbato e messo in gardia dai forti abbai che l’altro cane emetteva nell’avvicinarsi a lui .
      l’altro cane no, sembra essere solo vittima .
      Ora i proprietari del meticcio mi chiedono i danni e mi hanno denunciata .
      Come posso difendermi ? ed il mio compagno ha diritto di risarcimento ?
      Consideri che siamo vicine di casa , e la sig.ra proprietaria del meticcio ed il figlio sanno che i nostri cani (maschi) non vanno d accordo, ma tutte le volte , che ci incrociamo per strada , loro, con sto benedtto guinzaglio fanno in modo che il loro cane si avvicini al mio e poi non riescono piu’ a controllarlo.
      questa volta e’ andata così …perche’ hanno permesso che il loro cane si avvicinasse troppo e non sono piu’ riusciti a controllarlo.
      io vorrei segnalare con piu’ dettagli all asl la dinamica, di quanto avvenuto , ma non mi hanno fatto parlare

    5. husky ha detto:

      Ero a passeggio in una strada pubblica con il mio husky siberian (molto tranquillo) che avevo al guinzaglio,ad un certo punto in una casa con recinto in rete, ho visto un enorme cane (che poi ho saputo essere un pastore del caucaso di circa 70kili) questo cane alla vista del mio husky che avevo al guinzaglio ha scavalcato il recinto(io con il mio husky sono scappato) ma tempo pochi metri mi ha raggiunto,ha azzannato il mio husky (poverino) io a quel punto per salvare il mio husky ho staccato la bocca del pastore del caucaso,che nel frattempo ha agguantato la mia coscia senza mollarmi (e fortunatamente il mio husky si è liberato dal mio guinzaglio ed è scappato”altrimenti sarebbe stato sbranato”) nel frattempo (dopo circa 20 secondi il pastore del caucaso ha mollato la presa alla mia gamba”ed altri morsi”) poi sono venuti i padroni a prenderlo.

      Loro hanno l’assicurazione e rimborseranno tutto,ma oltre alle spese del veterinario per il mio husky,e giorni mia di malattia per il morso e spese mediche,cosa posso richiedere legalmente al proprietario

    6. attacco labrador ha detto:

      Mia moglie ed io siamo stati aggrediti da una cane identificato in seguito come appartenente alla specie Labrador (incredibile il cane della carta igienica considerato il piu’ buono del mondo). L’animale non voleva aggredire noi bensì il nostro cane di piccola taglia.
      Per salvarlo dalle fauci dell’animale inferocito entrambe abbiamo riportato ferite per la guarigione delle quali il pronto soccorso ha stimato sette e dieci giorni. Anche il nostro piccolo amico, che preciso conducevamo regolarmente al guinzaglio contrariamente all’altro, ha subito ferite guaribili in dieci giorni.
      L’ ASL su segnalazione del P.Soccorso ha immediatamente attivato la procedura nei confronti del proprietario del cane: saremo informati dello stato di salute dell’animale e dei controlli effettuati o dovremo richiedere noi tali referti?.
      Sono assente dal lavoro, ovviamente, per malattia. All’atto del certificato di proseguimento e alla redazione del certificato per l’assicurazione il nostro medico curante ci ha informato che oltre un certo numero di giorno andrà, obbligatoriamente, presentata denuncia presso l’ A.G. ..ma neppure possiamo tornare alle nostre occupazioni malconci come siamo. Cosa dobbiamo fare? Grazie

    7. cane senza assicurazione ha detto:

      A passeggio con mia moglie e la ns. cagnolina sulla pubblica via, da un cancello aperto è uscito un pitbull che si è scagliato contro di noi azzannando prima il ns. cane e poi mia moglie all’avambraccio sinistro.
      Il ns. cane ha riportato lievi danni mentre mia moglie è stata sottoposta ad intervento chirurgico per la frattura dell’omero e del radio, ed è tuttora sottoposta a somministrazione di antibiotici per scongiurare infezioni.
      Il proprietario del cane morsicatore non è assicurato.
      So che detto animale è stato monitorato dal servizio veterinario della ASL.
      Che provvedimenti saranno presi nei suoi confronti?
      Come e a chi devo rivolgermi per ottenere il risarcimento del danno subito?

    8. morsa dal Rottweiler ha detto:

      durante un’aggressione di un Rottweiler verso un barboncino, sono intervenuta in soccorso del barboncino e sono stata morsa dal Rottweiler.
      Posso richiedere un risarcimento danni?
      Grazie

    9. gatta morsa da cane ha detto:

      la nostra gatta è stata morsa da un cane fuggito da giorni da casa che è entrato nella nostra proprietà, in quanto mio figlio è uscito per giocare con gli amichetti.
      La gatta, che si è visto piombare il cane addosso e non è riuscita a fuggire, ha ricevuto un morso sull’addome, mio marito è riuscito ad allontanare il cane e la mia gatta a nascondersi saltando una rete.
      In seguito ad un peggioramento, la gatta è stata accompagnate in una clinica veterinaria ed è stata medicata, sottoposta ad una cura antibiotica.
      Abbiamo pubblicato per rintracciare il padrone e dopo un paio di giorni , abbiamo trovato la signora o meglio la custode del cane.
      Come possiamo fare per essere risarciti?

    10. aggredito al collo dal pitbul ha detto:

      tre settimane fa il mio cagnolino,steso a terra al guinzaglio nel parcheggio di un agriturismo in relax, e’ stato aggredito al collo dal pitbul, senza guinzaglio e senza museruola,di un ragazzo che subito dopo il fatto é scappato senza nemmeno lasciarmi generalità o numero di telefono.
      nella collutazione pure io e un amico mio ci siamo presi due morsi,piccoli eh,ma comunque bisognosi di una visita al pronto soccorso,visto che non sapevamo nulla riguardo alle vaccinazioni di questo pit bull…ad oggi il mio cagnolino ancora non si e’ ripreso bene,quindi fra visite,medicine la faccenda sta diventando dispendiosa ,per non parlare poi del dispiacere a vedere il mio cagnolino soffrire per non avere fatto nulla di male e del nervoso accumulato per il comportamento disonesto del ragazzo di cui ancora ad oggi non ci sono notizie.
      chiedo consiglio su come mi devo comportare…io vorrei denunciarlo,ho il suo profilo di facebook e il numero di una sua amica che pero’ non mi vuol dare quello del ragazzo

    11. dolori dopo morso ha detto:

      sono stato morso e gettato a terra da un pitbull all’interno di una area comunale che confina sia con il nostro condominio che con la pubblica strada.accompagnavo il mio cane verso l’area che risultava aperta nel cancelletto verso il condominio, appena entrato veniva assalito dal cane.intervenivo io ma venivo morso e gettato a terra.ho testimoni del cancello aperto il giorno dopo avvertivo forti dolori alla spalla ed al braccio,di cui non avevo mai sofferto.dopo parecchie infiltrazioni e cure,l’ultimo certificato medico mi veniva rilasciato con postumi. ho cercato di fare denuncia subito dai cc, ma hanno rifiutato per motivi di snellimento…dicendo che l’assicurazione avrebbe pensato lei a tutto. che fare?

    12. la denuncia non parte in automatico? ha detto:

      ho avuto un incidente con il cane del mio vicino, solitamente lui, essendo un cane da guardia (pastore tedesco) sta sempre nel suo giardino oltre il cancello. Lunedì mattina però era aperto (penso per un problema tecnico), quindi il cane è uscito.
      Nello stesso istante io tornavo dal giardino di casa mia, con il mio cane, un bulldog francese, appena l’ha vista è corso subito verso di lei. Dopo circa cinque minuti in cui io ho provato a dividerli, SENZA ESSERE MAI MORSA, da nessuno dei due, ho deciso di prenderla di peso e portarla in casa, (vedevo che la situazione non migliorava, io dovevo andare al lavoro), il cane nonostante tutto non mollava, e continuava a mordere il cane, prendendo ogni tanto anche le mie braccia, infatti ho un livido sul braccio sinistro. Nel caos purtroppo sono stata ferita al labbro superiore (ho i punti, con tanto di certificato del pronto soccorso), io però non le so dire se il cane mi abbia morso oppure mi abbia ferito con la zampa, perchè ripeto questo cane era molto insistente e nonostante ci fossero due mie vicini di casa mandarlo via è stato difficile, inoltre della ferita io me ne sono accorta soltanto una volta entrata in casa, che ho notato il sangue sui vestiti. So che il cane non l’ha fatto per mordere, ma semplicemente perchè era interessato al cane. Non penso di sporgere denuncia anche se la ferita mi lascerà sicuramente un bel ricordo, però volevo dettagli in merito. Al pronto soccorso non mi hanno fatto compilare nulla, se non chiesto quattro domande, la denuncia non parte in automatico?

    13. avvocatomassa01 ha detto:

      Due anni fa sono stata morsa al viso da un cane in casa dei legittimi proprietari che declinano qualsiasi responsabilità e che non hanno nessuna assicurazione, i legali contattati non sono stati in grado di fornirmi nessuna risposta a riguardo se non un inutile perdita di tempo

    1. Settembre 10, 2022

      […] E nel caso, sempre possibile, di intemperanze o morsi ad altre persone, si deve sempre risalire al proprietario che ne è quindi anche responsabile del risarcimento per i morsi. […]

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Content is protected !!